Home / Il calcio in Europa / “Associação de Adeptos Sportinguistas” contro il proliferare dei fondi di investimento nel calcio

“Associação de Adeptos Sportinguistas” contro il proliferare dei fondi di investimento nel calcio

AASSIMBOLO1L’associazione “Associação de Adeptos Sportinguistas” è il “supporters trust” che rappresenta i tifosi dello Sporting Lisbona, società partecipata dai tifosi. L’associazione ha emesso un comunicato a supporto di quanto già affermato dalla società sportiva direttamente contro il proliferare dei “fondi di investimento” che “triangolano” calciatori di cui alla fine non si conosce bene chi sia il proprietario finale e, incidendo sulla proprietà dei giocatori, pone la domanda di chi sono i veri proprietari delle società sportive.

“Associação de Adeptos Sportinguistas”, unitamente a “Supporters in Campo” e ad altri tifosi e associazioni di tifosi in oltre 20 Paesi europei, compone il movimento dei “supporters trust” sotto la guida di Supporters Direct Europe.

In Italia dell’argomento tratta diffusamente Pippo Russo, nel suo recente libro “Gol di Rapina. Il lato oscuro del calcio globale” e nel suo blog.http://cercandoblivia.wordpress.com/.

Nel blog proprio oggi 14 agosto 2014 parla della vicenda dello Sporting Lisbona, http://cercandoblivia.wordpress.com/2014/08/14/il-conflitto-fra-sporting-lisbona-e-doyen-una-battaglia-decisiva-per-lindipendenza-dei-club-dalleconomia-parallela-del-calcio-globale/, in relazione al quale è sorto il comunicato degli amici dell’Associação de Adeptos Sportinguistas (AAS), qui riportato.

 

Di seguito la traduzione del comunicato(LINK originale qui)

“Negli ultimi anni, Associação de Adeptos Sportinguistas (AAS) ha espresso la sua opposizione all’uso dei fondi di investimento, avvertendo dei rischi ad esso connessi, sia in termini di indipendenza e di gestione dello sport, sia in tema di sostenibilità finanziaria. È questa realtà che ha portato a AAS per definire la questione come uno dei temi dell’evento annuale “Pensare Sporting”, tenutosi nel febbraio di quest’anno. 

I fondi di investimento sono strumenti che consentono alle società sportive di vivere oltre i loro mezzi. Questo non è il modello che sosteniamo per il calcio. 

Lamentiamo il fatto che lo Sporting Lisbona viene utilizzata per questi meccanismi e le rispettive contingenze. Vogliamo ricordare che nel corso degli anni e diverse elezioni, molti sostenitori sono state ammaliati dal canto delle sirene che affermano che senza i fondi di investimento non sarebbe possibile avere successo.

Gli eventi degli ultimi giorni, aggiunti gli episodi dell’ultimo precampionato con alcuni agenti sportivi, rafforzano l’idea che è urgente regolamentare le attività di tutti coloro che sono coinvolti nel business del calcio. Deploriamo profondamente che in Portogallo non vi è alcun dibattito pubblico o volontà di cambiare lo status quo, che alcuni hanno sugli altri. Una cosa veramente lontana dalla gente è la mancanza di trasparenza, la mancanza di valori sportivi, menzogna e falsità. Tutto questo è reso possibile da agenti, fondi di investimento e altre figure di fantasmi opachi che ruotano attorno calcio.

Sostenendo l’intenzione dello Sporting Lisbona di limitare i rapporti con i fondi di investimento, l’AAS vuole dimostrare piena solidarietà nei confronti di un tale provvedimento.”

Approfondimento di Diego Riva e Pippo Russo

About Stefano Pagnozzi

Stefano Pagnozzi
Stefano Pagnozzi è da anni impegnato nella raccolta di informazioni relative ai Supporters Trust in Italia e in Europa. E' il curatore del blog www.infoazionariatopopolarecalcio.blogspot.it e fa parte della redazione di Supporters In Campo.

Leave a Reply